VICENZA ERETICA: I CATARI – visita guidata sabato 24/11/18

Sabato 24 novembre 2018 si terrà a Vicenza la visita guidata “Vicenza eretica: i catari, vicende drammatiche nel medioevo vicentino”.

L’eresia dei catari nacque per l’arrivo in Europa di popolazioni dall’Anatolia sviluppandosi tra l’XI ed il XIII secolo in particolare in Francia e in nord Italia. A Vicenza si costituì uno dei cinque vescovadi eretici italiani. Secondo la loro concezione,all’origine dell’universo c’erano due principi antitetici ma coeterni, Dio e Satana, spirito e materia. La salvezza dell’uomo era possibile solo separando l’anima dal corpo. I catari si distinguevano al tempo dall’imperante chiesa di Roma, dedita spasso a vizi e alla corruzione, per la vita esemplare ed una religiosità drammatica tanto da ottenere l’appoggio di alcuni potente dell’epoca come Ezzelino III, che sfruttò il movimento per fini politico nella lotta tra chiesa e stato. In risposta Innocenza III promosse una crociata che culminò nella crociata contro Ezzelino da Romano.

In Contrà Santa Corona, dove è collocato il nostro Relais Santa Corona, si sviluppava il quartiere dei catari. La costruzione della Chiesa di Santa Corona concise con la propaganda messa in atto contro l’eretico Ezzelino ed è proprio qui che sorgeva il Tribunale dell’Inquisizione. 

La visita sarà tenuta dall’architetto vicentino Marco Maule a partire dalle ore 15.00 ad avrà una durata di 3 ore circa. Il costo è di 25 euro a persona, inclusi i musei che si visiteranno.

Per ulteriori info, si prega di contattare il Dott.Maule inviando una e-mail a marco.maule@libero.it o alla reception del nostro Relais Santa Corona ad info@relaissantacorona.it

Il nostro Relais Santa Corona è collocato a pochi passi dai luoghi che verranno descritti e costituisce quindi un’ottima base per vistare la città di Vicenza!

 

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *