Posts

SMART WORKING ROOM

Durante questo momento particolare il nostro Relais ha deciso per motivi di sicurezza di sospendere il servizio di prima colazione ma di riconvertire la sala adibendola a meeting co-working room: connessione con fibra e wi-fi gratuito, postazioni con tavoli e sedie, angolo caffè e tisane, sono a disposizione gratuita di tutti i nostri ospiti.

During this particular moment our Relais has decided for safety reasons it to suspend the breakfast service but to convert it as a co-working room: fiber internet connection and free wi-fi, workstations with tables and chairs, coffee and herbal teas corner are available for free to all our guests.

 

Exhibition of historical toys – Palazzo Chiericati – Vicenza

The Cavalli Rosazza collection of historical toys is permanently displayed in the basement of Palazzo Chiericati in the center of Vicenza: 5000 industrial toys worth 1 million euros are exhibited in 600 square meters of exhibition space. The toys date back to the mid-1800s after the Second World War and were collected by the Torinese couple Giancarlo Cavalli and Anna Rosazza from the 70s. The exhibition will be visible from 9.00 to 17.00 using the entrance ticket to Palazzo Chiericati. The location can be reached from our hotel Relais Santa Corona in two minutes by foot.

Good to know:

You can find Piazza Matteotti and Palazzo Chiericati very closeby: the bulding was designed by Palladio in the beginning of 1550 under the commsion of Count Girolamo Chiericati who inherited (aveva ereditato) some old houses facing the “Island Square” (today Piazza Matteotti) becouse is was touched by two rivers, the Bacchiglione and the Retrone. This was the city harbour and the site of the wood and animals market. Girolamo ask to the municipality the permission to build a podium that could be used by the pubblic and so the construction began in 1551 until Girolamo’s death in 1557. His son Valerio only have the interior decorated with the fantastic team of artists such as Ridolfi, Zelotti, Fasolo, Forbicini e Battista Franco. Palladio made this project look very similar to the other villas he designed in the past with a central body and two lateral sections with tall lodges on the noble floor. The bulding is up a podium for keep it safe from the floodings and makes it look important; the central strairway is inspired by the ancient roman temples. This building with the Basilica represents the mature phase of the Palladio’s language where classical elements are mixed with new ones creating a new style. Inside the museum there ia an art gallery and some famous masterpieces by Bartolomeo Montagna, Giovanni Bonconsiglio, Cima da Conegliano, Giovanni Speranza e Marcello Fogolino. In the main hall on the first floor there are some ceiling paintings by Jacopo Bassano, Francesco Maffei, Giulio Carpioni. There is also the Neri Pozza heriditary legacy which features contemporary art pieces by Carlo Carrà, Filippo De Pisis, Virgilio Guidi, Osvaldo Licini, Ottone Rosai, Gino Severini, Emilio Vedova, Mario Mafai, Arturo Martini, Pablo Picasso.


La collezione di giocattoli storici Cavalli Rosazza è esposta in maniera permanente nei sotterranei di Palazzo Chiericati in centro a Vicenza: 5000 giocattoli industriali dal valore di 1 milione di euro sono esposti in 600 metri quadrati di esposizione. I giocattoli risalgono a metà del 1800 al secondo dopoguerra e furono collezionati dai coniugi torinesi Giancarlo cavalli ed Anna Rosazza a partire dagli anni 70. L’esposizione sarà visibile dalle ore 9.00 alle ore 17.00 utilizzando il biglietto di ingresso a Palazzo Chiericati. La location è raggiungibile dal nostro Relais Santa Corona in due minuti a piedi.

https://corrieredelveneto.corriere.it/vicenza/cultura-tempo-libero/18_maggio_28/vicenza-via-collezione-giocattoli-storici-cavalli-rosazza-palazzo-chiericati-8ea33a8a-625d-11e8-ba1b-bc4f4fbc7c41.shtml

Approfondimento:

Affacciato su PIAZZA MATTEOTTI vi il PALAZZO CHIERICATI progettato da Andrea Palladio su commissione del conte Girolamo Chiericati agli inizi del 1550. Nel 1546 Girolamo aveva ottenuto in eredità alcune vecchie case prospicienti la cosiddetta “piazza dell’Isola” (oggi Piazza Matteotti), uno spazio aperto all’estremità est della città, che doveva il proprio nome all’essere circondato su due lati dal corso del Retrone e dal Bacchiglione, che confluivano l’uno nell’altro: porto fluviale cittadino, l’Isola era sede del mercato di legname e bestiame. L’esiguità del corpo delle vecchie case spinge Girolamo a chiedere al Consiglio cittadino di poter utilizzare una fascia di circa quattro metri e mezzo di suolo comunale antistante le sue proprietà per realizzarvi il porticato della propria abitazione, garantendone una disponibilità pubblica. All’accoglimento dell’istanza segue l’immediato avvio del cantiere nel 1551, per arrestarsi nel 1557 alla morte di Girolamo, il cui figlio Valerio si limita a decorare gli ambienti interni, coinvolgendo una straordinaria équipe di artisti: Ridolfi, Zelotti, Fasolo, Forbicini e Battista Franco. Palladio per questo edificio utilizzò una tipologia per l’epoca inedita per le residenze cittadine, che ricorda in parte quella delle sue ville: un corpo centrale con due ali simmetriche leggermente arretrate, dotate di grandi logge al livello del piano nobile. Per conferire magnificenza all’edificio, ma anche per proteggerlo dalle frequenti inondazioni (e dai bovini che venivano venduti davanti al palazzo nei giorni di mercato), Palladio lo solleva su un podio, che nella parte centrale mostra una scalinata chiaramente mutuata da un tempio antico. Sulla piazza dell’Isola Palladio imposta una facciata a doppio ordine di logge in grado di reggere visivamente lo spazio aperto, e che si pone come elemento di un ipotetico fronte di un Foro romano antico. La Basilica e palazzo Chiericati rappresentano il passaggio definitivo dall’eclettismo dei primi anni alla piena maturità di un linguaggio dove stimoli e fonti provenienti dall’Antico e dalle architetture contemporanee sono assorbiti in un sistema ormai specificatamente palladiano. Il museo ospita attualmente le collezioni di pittura e scultura, il gabinetto dei disegni e delle stampe e il gabinetto numismatico. Tra i dipinti, una serie notevole è costituita dalle pale d’altare provenienti dalla distrutta chiesa di San Bortolo (Bartolomeo), opera di Bartolomeo Montagna, Giovanni Bonconsiglio, Cima da Conegliano, Giovanni Speranza e Marcello Fogolino. Tra le opere a carattere civile, sette lunettoni raffiguranti Glorificazioni di Podestà veneziani, di Jacopo Bassano, Francesco Maffei, Giulio Carpioni. Il più recente lascito di Neri Pozza è infine costituito da sculture e incisioni dello stesso artista e dalla sua collezione d’arte contemporanea, con opere di Carlo Carrà, Filippo De Pisis, Virgilio Guidi, Osvaldo Licini, Ottone Rosai, Gino Severini, Emilio Vedova, Mario Mafai, Arturo Martini, Pablo Picasso.

CENA DI GALA A VILLA LA ROTONDA giovedì 21 giugno 2018 a Vicenza

A gala dinner will be held at Villa la Rotonda in Vicenza during the “Gala Dinner in 4 seasons” event starting at 7.00 pm. From 19.00 to 19.30 there will be an aperitif followed by a visit to the villa and dinner. The cost of participation in the evening is 80 euros per person.

For info and reservations contact our Relais Santa Corona by calling 0444 324678 or writing an e-mail to info@relaissantacorona.it


In occasione della rassegna “cena di Gala nelle 4 stagioni” a Villa la Rotonda a Vicenza si terrà una cena di gala a partire dalle ore 19.00. Dalle 19.00 alle 19.30 si terrà l’aperitivo seguito dalla visita alla villa e dalla cena. Il costo di partecipazione alla serata è di 80 euro a persona.

Per info e prenotazioni contatta il nostro Relais Santa Corona telefonando al numero 0444 324678 o scrivendo una e-mail all’indirizzo info@relaissantacorona.it

 

CONCERT AT PALAZZO LEONI MONTANARI IN VICENZA, 15th April 2018.

 

A classical music concert will be held this Sunday, April 15, 2018 in the Galleries of Palazzo Leoni Montanari, bordering with our hotel Relais Santa Corona, at 12.00 until 13.30.

The theme will be that of Italian style in the Baroque. The students of the Vicenza Pedrollo Conservatory will accompany the visit to the Galleries with the use of ancient instruments in an ancient context: violas, harpsichords, flutes, cornets, violins and voices.

Admission is free and the event is a special occasion to enjoy the wonders of the building.

PALAZZO LEONE MONTANARI : a baroque residence in Vicenza which is now the location of a bank: in 1678 Giovanni Leoni Montanari decided to built a large building as his residence which doubles as a silk production laboratory. The Leoni Montanari family were rich fabric (tessuto) merchants at the time. They constantly trying to elevate their status to nobility. The building wanted to show to the city the role they wanted to reach. They chose the baroque style to surprise the local nobles who were more traditional. Inside the interior decoration has mythological subjects and the museum hosts a permanent collection of Russian Icons and some venetian paintings from the 1700s.

CONCERT AT PALAZZO CHIERICATI , 23/03/2018, “Shape” by Roberto Jonata

The master Roberto Jonata will present on March 23 at Palazzo Chiericati his latest album, “shape”, soundtrack of the 30th national festival the Golden Mask.

The concert will be held at 21.00 and is free subject to availability. Palazzo Chiericati was designed by Andrea Palladio and is a couple of minutes’ walk from our Relais Santa Corona.

Jonata will use the piano to express the concept of art in all its forms and emotions that it can evoke; the concert is dedicated to the city of Vicenza, the artist’s birthplace.

If more info on Jonata please visit his website: http://www.robertojonata.it/

The Maschera d’Oro festival is held at the Teatro San Marco in Vicenza and represents a cross-section of the best Italian contemporary dramaturgy, organized by F.I.T.A. veneto, italian federation amatori theater http://www.fitaveneto.org/2011/

To find out more about the concerts organized in Vicenza, ask for info at the reception of the Relais Santa Corona hotel or call us at 0444 324678.


Il maestro Roberto Jonata presenterà il 23 marzo prossimo a Palazzo Chiericati il suo ultimo album, “shape“, colonna sonora del 30° festival nazionale la Maschera d’Oro.

Il concerto si terrà alle ore 21.00 ed è gratuito fino ad esaurimento posti. Palazzo Chiericati fu progettato da Andrea Palladio e dista dal nostro Relais Santa Corona un paio di minuti a piedi.

Jonata utilizzerà il pianoforte per esprimere il concetto di arte in tutte le sue forme e alle emozioni che sa rievocare; il concerto è dedicato alla città di Vicenza, città natale dell’artista.

Se maggiori info su Jonata si prega di visitare il suo sito web: http://www.robertojonata.it/

Il festival Maschera d’Oro viene tenuto al Teatro San Marco di Vicenza e rappresenta uno spaccato della migliore drammaturgia contemporanea italiana, organizzato dalla F.I.T.A. veneto, federazione italiana teatro amatori http://www.fitaveneto.org/2011/

Per saperne di piu’ sui concerti organizzati a Vicenza, chiedi info alla reception dell’hotel Relais Santa Corona o chiamaci al numero 0444 324678.

CENA FOGAZZARIANA AL RISTORANTE MULIN VECIO A CALDOGNO, VICENZA

Cena Fogazzariana al ristorante Mulin Vecio a Caldogno, in provincia di Vicenza, venerdì 2 marzo 2018 alle ore 20.30. Il ristorante è ricavato all’interno di un vecchio mulino del 1520 ed è circondato dalle acque delle risorgive e dall’orto officinale.

L’evento è stato organizzato in occasione della pubblicazione dell’ultimo lavoro di Francesco Soletti, “Il mondo di Antonio Fogazzaro,Vicenza e la Valdastico, la Valsolda e il lago di Como”.  Il menu, curato dallo chef Amedeo Sandri sarà Lombardo-Veneto. Per vederlo, si prega di seguire il link http://www.molinvecio.it/2-marzo-h2030-cena-fogazzariana/

Antonio Fogazzaro è stato un poeta e scrittore vicentino nato nel 1842, piu’ volte candidato per il Nobel per la letteratura. Per saperne di piu’ : https://it.wikipedia.org/wiki/Antonio_Fogazzaro

Il prezzo a persona per la cena vini compresi è di 35,00 euro.

La serata sarà scandita da brani tratti dal libro in questione letti dal suo autore.

Il ristorante propone anche menu’ dedicati alla Pasqua. Chiedi maggiori info alla reception del nostro Relais Santa Corona , hotel a Vicenza, o telefonaci allo 0444 324678.


Fogazzariana dinner at the Mulin Vecio restaurant in Caldogno, in the province of Vicenza, Friday, March 2, 2018 at 20.30. The restaurant is housed in an old mill from 1520 and is surrounded by the waters of the springs and the officinal garden.

The event was organized for the publication of the latest work by Francesco Soletti, “The world of Antonio Fogazzaro, Vicenza and Valdastico, Valsolda and Lake Como”. The menu, curated by the chef Amedeo Sandri will be Lombardo-Veneto. To view it, please follow the link http://www.molinvecio.it/2-marzo-h2030-cena-fogazzariana/

Antonio Fogazzaro was a poet and writer from Vicenza, born in 1842, several times a candidate for the Nobel Prize for literature. To find out more: https://it.wikipedia.org/wiki/Antonio_Fogazzaro

The price per person for dinner including wines is 35.00 euros.

The evening will be marked by excerpts from the book in question read by its author.

The restaurant also offers menus dedicated to Easter. Ask for more info at the reception of our Relais Santa Corona, hotel in Vicenza, or call us on 0444 324678.

IL MACAFAME, dolce tipico veneto

Many customers during breakfast ask us for information on this typical dessert that we prepare every day. What is macafame?

This typical Vicenza cake is made with poor recycling ingredients like old bread, eggs and milk. The name would mean that “affects hunger” as a slice is enough for breakfast or a snack, perhaps combined with seasonal fruit.

The cake was cooked by the farmers in the stoves, but you can still prepare them using the oven.

But how do we prepare the Macafame in Vicenza at Relais Santa Corona? We see following the recipe followed by our hotel!

First of all we keep aside the bread of the day before (if it is advanced it makes the use of some brioche even tastier), about 300 grams. We line a cake mold and break the bread with your hands. In a bowl, pour the warmed milk, two tablespoons of honey and two of sugar, preferably of cane, two beaten eggs. Add a handful of raisins and an apple cut into cubes. For those who like it you can enrich the mixture with dried figs, prunes or dried fruit. Pour the mixture over the crumbled bread and mix the obtained mixture; let it rest in a warm place for at least a couple of hours, stirring the mixture occasionally so as to soak the bread well. Sprinkle with plenty of cane sugar, cinnamon; add a few knobs of butter to make it more tasty (about 30-40 grams). The dessert cooks a quartina of minutes at 180 degrees.

Enjoy your meal!


Molti clienti durante la prima colazione ci domandano informazioni su questo dolce tipico che prepariamo tutti i giorni. Ma che cos’è il macafame?

Questa torta tipica vicentina è fatta con ingredienti poveri di riciclo come il pane vecchio, uova e latte. Il nome vorrebbe significare che “ammacca la fame” in quanto una fetta è sufficiente per colazione o una spuntino, magari abbinata a frutta di stagione.

Il dolce veniva cotto dai contadini nelle stufe ma si può preparare ugualmente usando il forno.

Ma come prepariamo noi a Vicenza al Relais Santa Corona il Macafame? Vediamo a seguito la ricetta seguita dal nostro hotel!

Innanzitutto teniamo da parte del pane del giorno prima (se è avanzata lo rende piu’ saporito anche l’uso di qualche brioche), circa 300 grammi. Foderiamo uno stampo da torta e spezzettiamo il pane con le mani. In una ciotola versiamo il latte intiepidito, due cucchiai di miele e due di zucchero possibilmente di canna, due uova sbattute. Aggiungiamo una manciata di uva passa ed una mela tagliata a dadini. Per chi piace si può arricchire il composto con fichi secchi, prugne o frutta secca. Versiamo il composto sul pane sbriciolato e mescoliamo il composto ottenuto; lasciamo riposare in un luogo caldo per almeno un paio di ore, mescolando il composto saltuariamente in modo da far inzuppare bene il pane. Spolverizziamo con abbondante zucchero di canna, cannella; aggiungiamo qualche fiocchetto di burro per renderlo piu’ gustoso (circa 30-40 grammi). Il dolce cuoce una quartina di minuti a 180 gradi.

Buon appetito!

Per altre ricette sfiziose consultate il sito della regione http://www.provincia.vicenza.it/ente/la-struttura-della-provincia/servizi/agriturismo/ricette-tipiche

 

BAROQUE CONCERT AT VILLA VALMARANA AI NANI 18/02/18

The splendid setting of Villa Valmarana ai Nani, in Vicenza, will be the background to a baroque music concert on Sunday 18/02/18 at 18.00.

The concert will be held in the guesthouse of the villa, entirely frescoed by Tiepolo; the theme proposed will be the Venetian music of 1700. The cost is 10.00 euros. Ask for info at the reception of our Relais Santa Corona hotel in Vicenza for more information.

Villa Valmaranaai Nani is located on the Berico’s Hills and it’s famous for Giambattisca and Giandomenico Tiepolo’s frescos. The name “ai Nani” was given by the dwarf statues on the external walls. The first construction was completed by Giovanni Maria Bertolo in 1670. Other constructions were added later, such as the barchessa, the guesthouse, the stable. This villa was built as a home and not as a farm like many venetian villas. In 1736 Giustino Valmarana asked to Francesco Muttoni to renovate the building. The architect modified many parts and gave it today’s appearance. In the main building there are classic frescos such as scenes from greek mythology Iliade, Eneide, from the Gerusalemme liberata by Torquato Tasso and from the Orlando furioso by Ariosto.


La splendida cornice di Villa Valmarana ai Nani, a Vicenza, farà da sfondo ad un concerto di musica barocca domenica 18/02/18 alle ore 18.00.

Il concerto si terrà nella foresteria della villa, interamente affrescato dal Tiepolo; il tema proposto sarà la musica veneziana del 1700. Il costo è di 10,00 euro. Chiedi info alla reception del nostro hotel Relais Santa Corona per maggiori informazioni.

Villa Valmarana ai Nani è una villa veneta situata nelle vicinanze della città di Vicenza, sulle falde di Monte Berico, celebre per gli affreschi di Giambattista Tiepolo e del figlio Giandomenico. Il nomignolo con cui è conosciuta (per differenziarla dalle altre ville della stessa famiglia) è dovuto alle sculture in pietra rappresentanti dei nani, un tempo sparsi nel parco, oggi allineati sul muro di cinta. Il primo edificio, quello residenziale, voluto da Giovanni Maria Bertolo, fu completato nel 1670. Durante gli anni successivi alla struttura furono affiancate una barchessa, una foresteria, una stalla e vari altri edifici, tipici delle ville venete; tuttavia la collocazione collinare e gli interessi dei proprietari fanno sì che questa villa si caratterizzi più come residenza che, come accade per molte altre ville venete, come centro produttivo agricolo. Nel 1736 Giustino Valmarana incaricò Francesco Muttoni del restauro della villa; fu il Muttoni ad apportare molte delle modifiche che si vedono attualmente. n particolare la palazzina principale ripercorre temi mitologici e classici, con scene dall’Iliade, dall’Eneide, dalla mitologia, dalla Gerusalemme liberata di Torquato Tasso e dall’Orlando furioso dell’Ariosto.

What to do in Vicenza on Monday?

What to do in Vicenza on Monday?

Usually this day is the most badly seen by visiting tourists because all the museums in the historic center are closed but instead something to do is, read below to find out!

You can start by first visiting the exhibition in Basilica Palladiana, “Van Gogh, between the wheat and the sky”.:46 paintings and 86 drawings by the great Dutch master are on display. For info and tickets please visit http://www.lineadombra.it

Outside the center of Vicenza but reachable within a 20-minute walk is Villa Valmarana ai Nani, also open on Mondays, from 10 am to 4 pm until 3 March, after which the opening hours will be extended until 6 pm . The villa is eighteenth-century and is entirely decorated by Giandomenico and Giambattista Tiepolo. To find out more, please visit the villa’s website https://www.villavalmarana.com

The Bar Borsa offers a series of jazz concerts every Monday from 5 February to 26 March starting at 22.00. The restaurant is located under the Basilica Palladiana in the center of Vicenza.

The bands that follow will come from all over Italy, as well as some international names.

The first to perform will be Andrea Pozza Trio meets Patrizia Conte.

For info and booking, Bar Borsa, Piazza dei Signori 26, 36100 Vicenza, tel.0444 544583, http://www.barborsa.com

For more info or suggestions, ask at the reception of our hotel in Vicenza, Relais Santa Corona! We will be happy to help you organize your stay!


Cosa fare a Vicenza di lunedì?

Solitamente questa giornata è la piu’ mal vista dai turisti in visita perchè tutti i musei del centro storico sono chiusi ma invece qualcosa da fare c’è, leggete sotto per scoprirlo!

Si può iniziare innanzitutto visitando la mostra in Basilica Palladiana, “Van Gogh, tra il grano ed il cielo”. Sono esposti 46 dipinti ed 86 disegno del grande maestro olandese. Per info e biglietti si prega di visitare il sito http://www.lineadombra.it

Fuori dal centro di Vicenza ma raggiungibile in una passeggiata di 20 minuti è situata Villa Valmarana ai Nani, anch’essa visitabile di lunedì, dalle ore 10 alle ore 16 fino al 3 marzo, successivamente l’orario di apertura viene prolungato fino alle ore 18.00. La villa è settecentesca ed è interamente decorata da Giandomenico e Giambattista Tiepolo. Per saperne di piu’ si prega di visitare il sito della villa https://www.villavalmarana.com/it

Il Bar Borsa propone invece una serie di concerti jazz tutti i lunedì dal 5 febbraio al 26 marzo a partire dalle ore 22.00. Il locale è situato sotto la Basilica Palladiana in centro a Vicenza.

Le band che si susseguiranno provengono da tutta Italia, oltre a qualche nome internazionale.

La prima ad esibirsi sarà Andrea Pozza Trio meets Patrizia Conte. 

Per info e prenotazione, Bar Borsa, Piazza dei signori 26, 36100 Vicenza, tel.0444 544583, http://www.barborsa.com

Per ulteriori info o suggerimenti, chiedi alla reception del nostro hotel a Vicenza, Relais Santa Corona! Saremo felici di aiutarti ad organizzare il tuo soggiorno!

 

What to do in Vicenza on Monday?

What to do in Vicenza on Monday is a question for all tourists who visit our beautiful city: infact the main museums and buildings are closed. The exhibition in the Palladian Basilica “Van Gogh, between the grain and the sky” can also be visited this day from 9 am to 6 pm. Tickets are available on Linea D’Ombra site http://www.lineadombra.it/it/mostre/van-gogh/van-gogh-la-mostra/van-gogh-introduzione.php

Another thing that can now be done on Monday is to attend the guided tour of the archaeological site of the Corte dei Bissari and the Palladian Basilica from 10 am to 11 am to discover the events that occurred before the construction of the historic monument. The site is very interesting because it helps to reconstruct the foundation of the city of Vicenza, from ancient Venetians to the Roman age, very important for the current urban plan until the Renaissance. The pavement is visible through a paved pavement with transparent glass pavement. There are also a number of artefacts found during excavations, especially Roman times. A longobard burial that houses a precious golden crown has been rebuilt.

Visits are organized in groups of 20 people and require booking; the duration is 30 minutes and the cost is only 2 euros. For reservations please contact Ardea by telephone at 3473938172 or by writing an e-mail to ardeaarcheo@gmail.com. Ask to the reception of our Relais Santa Corona for more questions!


Cosa fare a Vicenza nella giornata di lunedì è una domanda che si pongono tutti i turisti in visita alla nostra bella città perchè i principali musei ed edificio sono chiusi. La mostra in Basilica Palladiana “Van Gogh, tra il grano ed il cielo” è visitabile anche in questa giornata dalle ore 9.00 alle ore 18.00. I biglietti sono acquistabili sul sito di Linea d’Ombra http://www.lineadombra.it/ita/mostre/van-gogh/van-gogh-la-mostra/van-gogh-introduzione.php

Un’altra cosa che si può ora fare nella giornata di lunedì è quella di partecipare alla visita guidata dell’area archeologica della Corte dei Bissari e della Basilica Palladiana dalle ore 10.00 alle ore 11.00, per scoprire le vicende che si sono verificate prima della edificazione dello storico monumento. Il sito è molto interessante perchè aiuta a ricostruire la fondazione della città di Vicenza, dagli antichi veneti all’età romana, molto importante per la pianta urbanistica attuale, fino all’epoca rinascimentale. La pavimentazione è visibile attraversando una passerella con pavimento lastricato di vetro trasparente. Sono visibili anche una serie di manufatti rinvenuti durante gli scavi, soprattutto di età romana. E’ stata ricostruita una sepoltura longobarda che ospita una preziosa crocetta aurea.

Le visite sono organizzate in gruppi di 20 persone e richiedono la prenotazione; la durata è di 30 minuti ed il costo è di soli 2 euro. Per prenotazioni si prega di contattare l’organizzazione Ardea telefonando al numero 3473938172 o scrivendo una e-mail a ardeaarcheo@gmail.com

Chiedi alla reception del nostro Relais Santa Corona per maggiori info!