BAROQUE CONCERT AT VILLA VALMARANA AI NANI 18/02/18

The splendid setting of Villa Valmarana ai Nani, in Vicenza, will be the background to a baroque music concert on Sunday 18/02/18 at 18.00.

The concert will be held in the guesthouse of the villa, entirely frescoed by Tiepolo; the theme proposed will be the Venetian music of 1700. The cost is 10.00 euros. Ask for info at the reception of our Relais Santa Corona hotel in Vicenza for more information.

Villa Valmaranaai Nani is located on the Berico’s Hills and it’s famous for Giambattisca and Giandomenico Tiepolo’s frescos. The name “ai Nani” was given by the dwarf statues on the external walls. The first construction was completed by Giovanni Maria Bertolo in 1670. Other constructions were added later, such as the barchessa, the guesthouse, the stable. This villa was built as a home and not as a farm like many venetian villas. In 1736 Giustino Valmarana asked to Francesco Muttoni to renovate the building. The architect modified many parts and gave it today’s appearance. In the main building there are classic frescos such as scenes from greek mythology Iliade, Eneide, from the Gerusalemme liberata by Torquato Tasso and from the Orlando furioso by Ariosto.


La splendida cornice di Villa Valmarana ai Nani, a Vicenza, farà da sfondo ad un concerto di musica barocca domenica 18/02/18 alle ore 18.00.

Il concerto si terrà nella foresteria della villa, interamente affrescato dal Tiepolo; il tema proposto sarà la musica veneziana del 1700. Il costo è di 10,00 euro. Chiedi info alla reception del nostro hotel Relais Santa Corona per maggiori informazioni.

Villa Valmarana ai Nani è una villa veneta situata nelle vicinanze della città di Vicenza, sulle falde di Monte Berico, celebre per gli affreschi di Giambattista Tiepolo e del figlio Giandomenico. Il nomignolo con cui è conosciuta (per differenziarla dalle altre ville della stessa famiglia) è dovuto alle sculture in pietra rappresentanti dei nani, un tempo sparsi nel parco, oggi allineati sul muro di cinta. Il primo edificio, quello residenziale, voluto da Giovanni Maria Bertolo, fu completato nel 1670. Durante gli anni successivi alla struttura furono affiancate una barchessa, una foresteria, una stalla e vari altri edifici, tipici delle ville venete; tuttavia la collocazione collinare e gli interessi dei proprietari fanno sì che questa villa si caratterizzi più come residenza che, come accade per molte altre ville venete, come centro produttivo agricolo. Nel 1736 Giustino Valmarana incaricò Francesco Muttoni del restauro della villa; fu il Muttoni ad apportare molte delle modifiche che si vedono attualmente. n particolare la palazzina principale ripercorre temi mitologici e classici, con scene dall’Iliade, dall’Eneide, dalla mitologia, dalla Gerusalemme liberata di Torquato Tasso e dall’Orlando furioso dell’Ariosto.

0 ответы

Ответить

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Добавить комментарий

Ваш e-mail не будет опубликован. Обязательные поля помечены *