BASSANO DEL GRAPPA WINE FESTIVAL, 8-9-10 Dicember 2017

What to do in Vicenza this weekend? From 8 to 10 December 2017 will be held in Bassano del Grappa in the province of Vicenza the first edition of the Wine Festival, fair market of Italian wineries.

The location, Bassano Expo, Via Valsugana 22, can be reached from our Relais Santa Corona in about 40 minutes by car and the event is an excellent opportunity to get to know the famous town famous for grappa and for the Ponte degli Alpini designed by Andrea Palladio.
The fair is open from 10.30 to 20.00, entry is 14.00 euros if you buy the ticket on site, 12.00 online http://bassanowinefestival.it/Exhibitors coming from all over Italy will be about one hundred on 4000 square meters of exhibition space. There will be various tastings organized by the Fisar sommelier association.Paolo Scarpellini’s performance will be interesting: it will transform the wine tasting experience into music: a glass of wine, beer or a distillate will be enhanced with the matching of the right soundtrack making the tasting a unique experience.

Dalisa Parisotto will instead teach how to combine the wine with the scent and the color of the flowers.

The program of the various events in the calendar can be consulted by visiting the page http://bassanowinefestival.it/programma/


Cosa fare a Vicenza il Ponte dell’Immacolata? Dall’8 al 10 Dicembre 2017 si terrà a Bassano del Grappa in provincia di Vicenza la prima edizione del Festival del Vino, fiera mercato delle cantine italiane.

La location, Bassano Expo, Via Valsugana 22, è raggiungibile dal nostro Relais Santa Corona in 40 minuti in auto circa e l’evento rappresenta un’ottima occasione per conoscere la famosa cittadina rinomata per la grappa e per il Ponte degli Alpini progettato da Andrea Palladio.

La fiera è aperta dalle ore 10.30 alle ore 20.00, l’entrata è di 14,00 euro se si acquista il biglietto in loco, 12,00 on-line http://bassanowinefestival.it/

Gli espositori provenienti da tutta Italia saranno circa un centinaio su 4000 mq di spazio espositivo. Varie saranno le degustazioni organizzate dall’associazione sommelier Fisar.

Interessante sarà la performance di Paolo Scarpellini che trasformerà l’esperienza di degustazione del vino in musica: un bicchiere di vino, di birra o di un distillato verrà esaltato con l’accostamento della giusta colonna sonora rendendo la degustazione un’esperienza unica.

Dalisa Parisotto insegnerà invece come accostare il vino al profumo e al colore dei fiori.

Il programma dei vari eventi in calendario è consultabile visitando la pagina http://bassanowinefestival.it/programma/

 

What to do in Vicenza on Monday?

What to do in Vicenza on Monday is a question for all tourists who visit our beautiful city: infact the main museums and buildings are closed. The exhibition in the Palladian Basilica «Van Gogh, between the grain and the sky» can also be visited this day from 9 am to 6 pm. Tickets are available on Linea D’Ombra site http://www.lineadombra.it/it/mostre/van-gogh/van-gogh-la-mostra/van-gogh-introduzione.php

Another thing that can now be done on Monday is to attend the guided tour of the archaeological site of the Corte dei Bissari and the Palladian Basilica from 10 am to 11 am to discover the events that occurred before the construction of the historic monument. The site is very interesting because it helps to reconstruct the foundation of the city of Vicenza, from ancient Venetians to the Roman age, very important for the current urban plan until the Renaissance. The pavement is visible through a paved pavement with transparent glass pavement. There are also a number of artefacts found during excavations, especially Roman times. A longobard burial that houses a precious golden crown has been rebuilt.

Visits are organized in groups of 20 people and require booking; the duration is 30 minutes and the cost is only 2 euros. For reservations please contact Ardea by telephone at 3473938172 or by writing an e-mail to ardeaarcheo@gmail.com. Ask to the reception of our Relais Santa Corona for more questions!


Cosa fare a Vicenza nella giornata di lunedì è una domanda che si pongono tutti i turisti in visita alla nostra bella città perchè i principali musei ed edificio sono chiusi. La mostra in Basilica Palladiana «Van Gogh, tra il grano ed il cielo» è visitabile anche in questa giornata dalle ore 9.00 alle ore 18.00. I biglietti sono acquistabili sul sito di Linea d’Ombra http://www.lineadombra.it/ita/mostre/van-gogh/van-gogh-la-mostra/van-gogh-introduzione.php

Un’altra cosa che si può ora fare nella giornata di lunedì è quella di partecipare alla visita guidata dell’area archeologica della Corte dei Bissari e della Basilica Palladiana dalle ore 10.00 alle ore 11.00, per scoprire le vicende che si sono verificate prima della edificazione dello storico monumento. Il sito è molto interessante perchè aiuta a ricostruire la fondazione della città di Vicenza, dagli antichi veneti all’età romana, molto importante per la pianta urbanistica attuale, fino all’epoca rinascimentale. La pavimentazione è visibile attraversando una passerella con pavimento lastricato di vetro trasparente. Sono visibili anche una serie di manufatti rinvenuti durante gli scavi, soprattutto di età romana. E’ stata ricostruita una sepoltura longobarda che ospita una preziosa crocetta aurea.

Le visite sono organizzate in gruppi di 20 persone e richiedono la prenotazione; la durata è di 30 minuti ed il costo è di soli 2 euro. Per prenotazioni si prega di contattare l’organizzazione Ardea telefonando al numero 3473938172 o scrivendo una e-mail a ardeaarcheo@gmail.com

Chiedi alla reception del nostro Relais Santa Corona per maggiori info!

 

NIGHT CIRCUS — Teatro Comunale di Vicenza 24-25-26 Novembre 2017

Night Circus is an acrobatic circus show of by the Recirquel Company; it is set in Budapest, 10 meters high and the first national will be held in Vicenza. The artists will stage the ancient man’s desire to fly: fairy tale will mix with legends and ancient reality. The show will be accompanied by live piano music. You can reach the Vicenza’s Theatre in 15 minutes walking from our Relais Santa Corona.

Buy tickets on Vicenza’s Teatro Comunale website http://www.tcvi.it/en/eventi/2017-2018/fuori-abbonamento/1082/night-circus

On your tube are also many video clips from the company https://www.youtube.com/watch?v=KLO3R052Bq8


Night Circus è una spettacolo di circo acrobatico della compagnia Recirquel; è ambientato a Budapest, a 10 metri di altezza e la prima nazionale si terrà a Vicenza. Gli artisti metteranno in scena l’antico desiderio dell’uomo di volare: favola si mescolerà a leggende ed antiche realtà. Lo spettacolo sarà accompagnato da musica al piano forte suonata dal vivo. Il Teatro Comunale di Vicenza è raggiungibile dal nostro Relais Santa Corona in 15 minuti a piedi.

Acquista ora i biglietti sul sito del Teatro Comunale di Vicenza http://www.tcvi.it/it/eventi/2017-2018/fuori-abbonamento/1082/night-circus

Su you tube sono anche visibili numerosi video della compagnia https://www.youtube.com/watch?v=KLO3R052Bq8

 

 

 

FIERE AUTUNNO 2017 a MAROSTICA-VICENZA

Cosa fare a Vicenza ad Ottobre 2017?

Sabato 28 e domenica 29 ottobre 2017 si terrà l’Antica Fiera di San Simeone a Marostica, in provincia di Vicenza. La fiera si terrà tra Campo Marzio, il Castello Inferiore e Superiore dalle 9.00 di mattina alle ore 7.00 di sera.

Durante la mostra-mercato si eleggerà la migliore zucca, si premierà il più bel balcone fiorito. Nella corte d’armi del Castello Inferiore ci sarà la dimostrazione di come venivano eseguiti i lavori contadini di una volta, dall’arte di intrecciare la paglia per ottenere cappelli e ceste, a come impagliare una sedia. Ci sarà inoltre l’esposizione di funghi autunnali, cerali antichi ed ortaggi. La Fiera di San Simeone è una sorta di Festa del Ringraziamento, che verrà celebrata con la sfilata dei trattori. Ci saranno inoltre laboratori su come riconoscere gli ortaggi selvatici e sulla produzione del formaggio.

Nella notte del 31 ottobre 2017 di Halloween, in occasione di «Veneto Mistero 2017«, si terrà al castello inferiore la Notte degli Spiriti, con racconti del terrore dei vecchi filò invernali dei nostri nonni.

Per saperne di più : http://www.vicenzatoday.it/eventi/fiere/antica-fiera-di-san-simeone-2017-a-marostica-mostre-mercato-e-antichi-mestieri.html

Marostica è una bella cittadina situata a circa 40 minuti di auto da Vicenza e a 10 km da Bassano del Grappa, nota in tutto il mondo per la partita di scacchi con personaggi viventi che si svolge ogni 2 anni nella piazza principale. Le mura trecentesche sono ben conservate tutt’oggi e si estendono per 1755 metri comprendendo il Castello Inferiori e Superiore. La location è raggiungibile anche in corriera dalla stazione dei treni di Vicenza, chiedi informazioni alla reception del nostro Hotel a Vicenza Relais Santa Corona !

What to do in Vicenza in October 2017?

On Saturday 28 and Sunday 29 October 2017, the Ancient Fair of San Simeone will be held in Marostica, in the province of Vicenza. The fair will be held between Campo Marzio, the Lower and Upper Castle from 9am in the morning at 7.00am in the evening.

During the exhibition-market you will choose the best pumpkin, will reward the finest flowered balcony. At the Lower Castle Weapons court there will be a demonstration of how once the peasant jobs were carried out, from the art of weaving straw to get hats and baskets, how to wrap a chair. There will also be an exhibition of autumn fungi, antique sauces and vegetables. The San Simeone Fair is a kind of Thanksgiving Feast, which will be celebrated with the parade of tractors. There will also be workshops on how to recognize wild vegetables and cheese production.

On the night of October 31, 2017 of Halloween, on the occasion of «Veneto Mystery 2017», will be held at the lower castle Night of the Spirits, with stories of the terror of the old winter roses of our grandparents.

To find out more: http://www.vicenzatoday.it/eventi/fiere/antica-fiera-di-san-simeone-2017-a-marostica-mostre-mercato-e-antichi-mestieri.html

Marostica is a beautiful town located about 40 minutes drive from Vicenza and 10 km from Bassano del Grappa, world-famous for the chess game with live characters taking place every 2 years in the main square. The 14th-century walls are well preserved today and extend for 1755 meters including the Lower and Upper Castle. The location can also be reached by train from the train station of Vicenza, ask for information at the reception of our Hotel in Vicenza Relais Santa Corona!

ALEXANDER LONQUICH concerto Teatro Comunale di Vicenza ottobre 2017

Il maestro Alexander Lonquich inaugura la stagione concertistica 2016-2017 dirigendo una grande violinista, CAROLIN WIDMANN, in un concerto che si terrà lunedì 24 ottobre 2017 alle ore 20.45 presso il Teatro Comunale di Vicenza.

Lonquich è stato insignito del premio «Franco Abbiati» , XXXVI edizione, come miglior solista dell’anno.

Il maestro nasce in Germania a Trier nel 1960 e vince il primo premio all’età di 16 anni a Terni durante il concorso «Casagrande». Ha lavorato nel corso della sua carriera con grandi musicisti come Claudio AbbadoYuri BashmetHans GrafHeinz HolligerTon KoopmanEmmanuel KrivineMark MinkowskiKurt SanderlingSándor Végh. Si esibisce e collabora con le più grandi orchestre internazionali e dalla stagione 2014/2015 è direttore dell’OTO di Vicenza. 

Carolin Widman è una violinista tedesca e nasce a Monaco nel 1976. Suona un violino del 1976 fabbricato dal maestro Giovanni Battista Guadagnini. vanta collaborazioni prestigiose con grandi direttori della musica classica come Pierre BoulezPeter EötvösErkki-Sven TüürWolfgang RihmSalvatore Sciarrino and Rebecca Saunders. Nel concerto di Vicenza si esibisce come solista. Per altre info si prega di vistare il sito dell’artista http://www.carolinwidmann.com/

I biglietti del concerto a Vicenza sono acquistabili sul sito http://www.tcvi.it

Il Teatro Comunale di Vicenza è collocato in Via Mazzini ed è raggiungibile dal nostro HOTEL Relais Santa Corona anche a piedi in una decina di minuti o in 5 minuti di auto.

master Alexander Lonquich opens the 2016-2017 concert season by directing a great violinist, CAROLIN WIDMANN, to a concert that will be held on Monday 24 October 2017 at 20.45 pm at Vicenza’s Municipal Theater.

Lonquich was awarded the «Franco Abbiati» prize, XXXVI edition, as best solo of the year.

The master was born in Germany in Trier in 1960 and won the first prize at the age of 16 at Terni during the «Casagrande» competition. He worked in the course of his career with great musicians such as Claudio Abbado, Yuri Bashmet, Hans Graf, Heinz Holliger, Ton Koopman, Emmanuel Krivine, Mark Minkowski, Kurt Sanderling, Sándor Végh. He performs and collaborates with the greatest international orchestras and from the 2014/2015 season he is the director of the Vicenza LP.

Carolin Widman is a German violinist and born in Munich in 1976. He plays a 1976 violin made by master Giovanni Battista Guadagnini. He has prestigious collaborations with great classical music directors such as Pierre Boulez, Peter Eötvös, Erkki-Sven Tüür, Wolfgang Rihm, Salvatore Sciarrino and Rebecca Saunders. In the Vicenza concert he performs as soloist. For more info please visit the site of the artist http://www.carolinwidmann.com/

Vicenza Concert Tickets are available at http://www.tcvi.it

Vicenza’s Teatro Comunale is located in Via Mazzini and can be reached from our HOTEL  Relais Santa Corona by walking in about 10 minutes or 5 minutes by car.

 

CIOCCOLANDOVI — ABILMENTE Fiere a Vicenza dal 19 al 22 ottobre 2017

Cosa fare a Vicenza il prossimo weekend?

Torna l’annuale appuntamento il 20-21 e 22 ottobre 2017 con la fiera del cioccolato Cioccolandovi in centro a Vicenza.

Quest’anno le ditte produttrici di cioccolato artigianale saranno 28, dislocate in Piazza dei Signori, Piazza Biade, Piazzetta palladio e Piazza Garibaldi.

Negli stessi giorni in Corso Fogazzaro si terrà invece l’iniziativa «Le vie del Gusto» dove potremmo assaggiare prodotti enogastronomici. Sabato 21 in Corso Fogazzaro a Vicenza si terrà inoltre la Notte Bianca, con negozi aperti fino a tarda serata.

Tutte le altre info ed iniziative sono consultabili sul sito della fiera http://www.cioccolandovi.it/

Vieni a scoprire Vicenza e scegli come hotel in centro il nostro Relais Santa Corona, per te un omaggio cioccolatoso!

Dal 19 al 22 ottobre 2017 si terrà inoltre in Fiera a Vicenza, ABILMENTE edizione autunno, la Festa della Creatività https://www.abilmente.org/it/vicenza

La fiera sarà aperta dalle ore 9.30 alle ore 19.00 ed è raggiungibile dal centro storico e dal nostro Relais Santa Corona in una decina di minuti di auto o con l’autobus linea 12/14.

Molti sono i corsi organizzati https://www.abilmente.org/it/vicenza/corsi

What to do in Vicenza next weekend?

Return to the annual meeting on 20-21 and 22 October 2017 with the Cioccolandovi chocolate fair in the center of Vicenza.

This year, the manufacturers of artisan chocolate will be 28, located in Piazza dei Signori, Piazza Biade, Piazzetta palladio and Piazza Garibaldi.

In the same days in Corso Fogazzaro will be held the initiative «Le vie del Gusto» where we could taste food and wine products. On Saturday 21 in Corso Fogazzaro in Vicenza will also be held the White Night with shops open until late at night.

All other info and initiatives can be consulted on the site of the fair http://www.cioccolandovi.it/

Come and discover Vicenza and choose Relais Santa Corona as a hotel in the center, for you a chocolaty homage!

From 19 to 22 October 2017 will also be held in Fiera in Vicenza, AT WASHING Autumn Edition, the Feast of Creativity https://www.abilmente.org/it/vicenza

The fair will be open from 9.30 am to 7.00 pm and can be reached from the historic center and from our Relais Santa Corona in about ten minutes by car or by bus line 12/14.

There are many courses organized https://www.abilmente.org/en/vicenza/corsi

 

 

VAN GOGH, Basilica Palladiana, Vicenza

Ha finalmente aperto al pubblico la più grande mostra iconografica mai realizzata in Italia dedicata al grande pittore impressionista. Sono esposte più di 40 dipinti ed 80 disegni che hanno lo scopo di ricostruire la vita del grande pittore.

La mostra è aperta dal lunedì al giovedì dalle 9.00 alle 18.00, dal venerdì alla domenica dalle 9.00 alle 20.00 ed è raggiungibile dal nostro Hotel Relais Santa Corona in meno di 5 minuti a piedi. Per l’acquisto dei biglietti si prega di consultare il sito di linea d’Ombra:

http://www.lineadombra.it

Ci introdurranno all’universo del pittore numerose lettere inviate principalmente al fratello Theò Van Gogh; saranno il filo conduttore della mostra, come fogli di un diario.

Van Gogh nasce in Olanda nel 1853, ha una formazione che si ispira al realismo paesaggistico dei pittori di Barbizon e di Millet. Uno dei modi per conoscere il pittore è attraverso le lettere che scambiava con il fratello con un cui si educono i suoi pensieri sull’arte e la sua visione del mondo oltre all’approccio all’opera d’arte. Van Gogh è spinto dal desiderio di aiutare il prossimo fin dalla giovane età e la svolta artistica avvenne perchè intravide nella pittura un mezzo per diffondere il messaggio evangelico; la prima produzione di opere fu in Olanda a Nuenen, dove abitavano i genitori che lo sostennero economicamente e psicologicamente, preoccupati per il suo temperamento malinconico. Sin trasferì successivamente ad Anversa e Parigi, trovando il piccolo villaggio di Nuenen limitante per la sua vocazione artistica. Ad Anversa scoprì Rubens, Hals e Rembrandt. A Parigi Van Gogh si riunisce all’amato Theò e produce quadri più gioiosi. A Parigi conosce quelli che consideriamo oggi i più grandi maestre della pittura moderna: Toulouse-Lautrec,  Monet, Degas, Sisley, Signac, Gauguin e molti altri. Van Gogh a parigi acquista una sicurezza artistica e personale che sfocerà in alcolismo e vanità, molto lontana dal misticismo religioso degli esordi. Nel 1888-89 si trasferisce ad Arles, in Provenza, dove lavorò senza sosta ispirato dalla natura rigogliosa che lo circondava. Van Gogh sognava di fondare una comunità solidale di artisti e riuscì a convincere l’amico Gauguin a trasferirsi nella famosa casa gialla dove risiedeva. Il solidalizio dei due pittori fu purtroppo però infelice e culminò in una violenta lite in cui Van Gogh si taglio un lobo: Gauguin partì e Vincent fu internato in varie strutture psichiatriche dove continuò a dipingere. I suoi quadri iniziarono finalmente ad riscuotere successo e Vincent da Saint Remy si ricongiunge nuovamente a Theò a Parigi. Nel 1890 una sera, dopo essere stato in campagna a dipingere, rientrò a casa con una ferita da pistola che si era auto inferto.  Le spoglie di Vincent e Theò giacciono assieme al cimitero di Auvers, in Francia.

Nelle sale cinematografiche italiane i giorni 16, 17 e 18 ottobre sarà proiettato inoltre il film Loving Vincent, di Dorota Kobiela e Hugh Welchman, lungometraggio interamente dipinto realizzato in 6 anni, prima interpretato da veri attori poi trasformato in film di animazioni da 125 artisti che hanno riprodotto su tela 65mila inquadrature. I suoi personaggi raccontano così la vita del pittore.

He has finally opened to the public the largest iconographic exhibition ever made in Italy dedicated to the great Impressionist painter. More than 40 paintings and 80 drawings have been exhibited to rebuild the life of the great painter.

The exhibition is open from Monday to Thursday from 9am to 6pm, from Friday to Sunday from 9am to 8pm and is reachable from our Hotel Relais Santa Corona in less than 5 minutes on foot. To buy tickets, please visit the Shadow Line website:

http://www.lineadombra.it

They will introduce us to the painter’s universe numerous letters sent mainly to Brother Theo Van Gogh; will be the thread of the exhibition, as a diary sheet.

Van Gogh was born in Holland in 1853 and has a training that is inspired by the landscaping realism of Barbizon and Millet painters. One of the ways to get to know the painter is through the letters he exchanged with his brother to whom his thoughts on art and his world vision are taught, as well as his approach to artwork. Van Gogh is driven by the desire to help his neighbor from the young age, and the artistic turn was because he saw in painting a means of spreading the Gospel message; The first production was in the Netherlands in Nuenen, where the parents who supported him economically and psychologically were concerned, worried about his melancholy temperament. Sin later moved to Antwerp and Paris, finding the small village of Nuenen limiting for his artistic vocation. In Antwerp he discovered Rubens, Hals and Rembrandt. In Paris, Van Gogh meets the beloved Theò and produces more joyful paintings. In Paris, we know what we consider today as the greatest masters of modern painting: Toulouse-Lautrec, Monet, Degas, Sisley, Signac, Gauguin and many more. Van Gogh in Paris acquires artistic and personal security that will blossom into alcoholism and vanity, far from the early mysticism of the early days. In 1888-89 he moved to Arles, Provence, where he worked unabated, inspired by the luxuriant nature surrounding him. Van Gogh dreamed of establishing a community of artists together and succeeded in convincing his friend Gauguin to move to the famous yellow house where he lived. The solidarity of the two painters was, unfortunately, unhappy and culminated in a violent struggle in which Van Gogh cut a lobe: Gauguin left and Vincent was interned in various psychiatric structures where he continued to paint. His paintings finally began to be successful and Vincent from Saint Remy joins again at Theò in Paris. In 1890, one evening, after being in the countryside to paint, he returned home with a gunshot wound he had taken. The remains of Vincent and Theò lie with the cemetery of Auvers, France.

In the Italian cinemas on 16th, 17th and 18th October, will be screened the film «Loving Vincent», by Dorota Kobiela and Hugh Welchman, a fully-featured feature film realized in 6 years, first played by real actors, then transformed into animated films by 125 artists have played on 65,000 shots on canvas. His characters tell the painter’s life.

 

ARAKI, FONDAZIONE BISAZZA in Montecchio, VICENZA

Il famoso artista giapponese Nobuyoshi Araki espone alla Fondazione Bisazza innumerevoli opere, alcune delle quali inedite.

La fondazione è situata a Montecchio in provincia di Vicenza, raggiungibile in 15 minuti di auto dal nostro Relais Santa Corona, situato in centro storico.

La mostra, curata da Filippo Maggia, è aperta ai visitatori gratuitamente fino a domenica 3 dicembre 2017. I nudi femminili sono i principali soggetti del contestato artista, arrestato più volte in patria. Araki nasce in Giappone nel 1940 ed è principalmente famoso per opere dal soggetto erotico. Dopo aver studiato fotografia lavora per un’agenzia pubblicitaria dove conosce la moglie Yoko. Il matrimonio diventa oggetto da fotografare e Araki pubblica la raccolta Sentimental Journey nel 1971 sul loro viaggio di nozze. Si focalizza successivamente sull’industria del sesso e ambienta molti lavori nei quartieri a luci rosse di Tokyo; le opere sono raccolte in Tokyo lucky hole

Araki è molto apprezzato a livello internazionale anche da numerosi artisti famosi in altri ambiti, come la musicista islandese Björk che ha chiesto al fotografo di realizzare la copertina dell’album Telegram e ha posato più volte per una serie di fotografie. Recentemente Araki ha ritratto la cantante americana Lady Gaga.

I suoi lavori sono oggi esposti nelle più importi gallerie d’arte come la Tate Gallery a Londra ed il Museo di Arte Moderna di San Francisco.

Le foto presenti alla Fondazione Bisazza sono circa 70 e raccontano le esperienze che hanno maggiormente segnato la vita dell’artista. Significative sono le opere della raccolta «Love on the Left Eye», oscurate nella parte destra perchè l’artista era diventato cieco dell’occhio destro.

Tema ricorrente e di grande impatto è quello del bondage e dell’antica arte giapponese del kinbaku. Le immagini sono controverse e mostrano corpi femminili legati e spesso nudi, il piacere sconfina in sofferenza e la linea di separazione non è marcata.

Araki ha curato la campagna pubblicitaria Bisazza del 2013 ed alcuni di questi scatti sono visibili oggi nella mostra: la cultura giapponese è enfatizzata dalle ambientazioni di mosaico.

Il nostro hotel Relais Santa Corona è base ideale per visitare Vicenza e le sue meraviglie. Montecchio e la Fondazione sono raggiungibili dal centro storico in circa 15 minuti di auto.

The famous Japanese artist Nobuyoshi Araki exhibits to the Bisazza Foundation countless works, some of which are unpublished.

The foundation is located in Montecchio in the province of Vicenza, a 15-minute drive from our Relais Santa Corona, located in the historic center.

The exhibition, curated by Filippo Maggia, is open to visitors free of charge until Sunday, December 3, 2017. Women’s nude are the main subjects of the alleged artist, arrested several times at home. Araki was born in Japan in 1940 and is mainly famous for works from the erotic subject. After studying photography, he works for an advertising agency where he knows his wife Yoko. The marriage becomes the object of photography and Araki publishes the Sentimental Journey collection in 1971 on their honeymoon. She then focuses on the sex industry and places many jobs in the red lights district of Tokyo; the works are collected in Tokyo lucky hole.

Araki is also widely appreciated by many well-known artists in other areas, such as Icelandic musician Björk who has asked the photographer to make the cover of the Telegram album and has put several times for a series of photographs. Recently Araki has portrayed the American singer Lady Gaga.

His works are today exhibited in numerous art galleries such as the Tate Gallery in London and the Museum of Modern Art in San Francisco.

The photos at the Bisazza Foundation are about 70 and they tell the experiences that have most marked the life of the artist. Significant are the works of the collection «Love on the Left Eye», obscured in the right side because the artist had become blind of the right eye.

A recurring theme with great impact is that of the bondage and the ancient kinbaku Japanese art. The images are controversial and show feminine bodies tied and often naked, pleasure deludes in distress and the separation line is not marked.

Araki has curated the Bisazza advertising campaign of 2013 and some of these shots are visible today in the exhibition: Japanese culture is emphasized by mosaic environments.

Our Relais Santa Corona hotel is the ideal base for visiting Vicenza and its marvels. Montecchio and the Foundation are reachable from the historic center in about 15 minutes by car.

Magdalena Kožená concert in Vicenza at the Olympic Theatre

Magdalena Kožená concert in Vicenza at the Olympic Theatre

The Czech mezzo-soprano Magdalena Kožená performed in Vicenza at the Olympic Theatre the last week and she chose our Relais Santa Corona for her stay.

The concert had an exclusively Baroque repertoire and Magdalena was accompanied by the Venice Baroque Orchestra directed by master Andrea Marcon. The concert was entirely devoted to Friedrich Händel, a German composer of the 17th century. Magdalena was born in Moravia in 1973 and initially she turns his passion to the piano but breaking the hand at a young age approaches the song. She studied singing and piano at the Conservatory of Brno and graduated at the College of Scenic Arts in Bratislava. The first incisions are Bach areas that allow them to be noted and written by the Deutsche Grammophon German record company. Kožená appears regularly at Prague Spring and Concentus Moraviae Festival, as well as performing throughout Europe.
For information on all the other concerts organized by Quartet Society of Vicenza, please follow the link http://www.quartettovicenza.org

The association was founded in 1910 by the hand of Antonio Fogazzaro, a Vicentean writer who brought together non-profit music lovers in the city. Since then, the activity has been around for years and has attracted a crowd of 20,000 viewers.

Our hotel Relais Santa Corona is the ideal base for discover the city of Andrea Palladio, rich in architectural, natural and cultural beauties, in a recently restored 1700 building.

Il mezzo soprano Ceco Magdalena Kožená si è esibita la settimana scorsa al Teatro Olimpico ed ha scelto il nostro Relais Santa Corona per il suo soggiorno a Vicenza. Il concerto ha avuto un repertorio esclusivamente barocco e Magdalena è stata accompagnata dalla Venice Baroque Orchestra diretta dal maestro Andrea Marcon. Il concerto è stato interamente dedicato a Friedrich Händel, compositore tedesco naturalizzato inglese del 1700. Magdalena nasce nella Moravia orientale nel 1973 ed inizialmente volge la sua passione verso il pianoforte ma la rottura della mano in giovane età la avvicina al canto. Studia canto e pianoforte al Conservatorio di Brno e si laurea al Collegio di Arti Sceniche di Bratislava. Le prime incisioni sono aree di Bach che le consentono di essere notata e scritturata dalla casa discografica tedesca  Deutsche Grammophon. La Kožená appare regolarmente presso il Praga Spring ed al Concentus Moraviae Festival, oltre ad esibirsi in tutta Europa.

Per informazioni su tutti gli altri concerti organizzati da Società del Quartetto di Vicenza si prega di seguire il link http://www.quartettovicenza.org

L’associazione è nata nel 1910 per mano di Antonio Fogazzaro, scrittore vicentino che riunì gli appassionati di musica della città senza scopo di lucro. Da allora l’attività si è svolta pressochè tutti gli anni e appassiona un pubblica di 20 mila spettatori.

Il nostro hotel Relais Santa Corona è base ideale per conoscere la città del Palladio, ricca di bellezze architettoniche, naturali e di cultura, in un palazzetto del 1700 recentemente ristrutturato.

 

NOTTURNI PALLADIANI, Palazzo Barbaran da Porto Vicenza

Notturni Palladiani, Palazzo Barbaran da Porto a Vicenza

Prossimo appuntamento giovedì 3 agosto alle ore 21.00

Cosa fare quest’estate 2017 a Vicenza? Chiedi maggiori informazioni alla reception del nostro hotel Relais Santa Corona ! In città ci saranno vari concerti.

L’appuntamento al Palladio Museum vedrà l’esordio dei fiati dell’Orchesta del Teatro Olimpico diretta dal maestro Davide Sanson che proporrà opere di Mozart, Rossini, Strauss nella trascrizione dell’ensemble di fiati. Davide Sanson è diplomato in tromba ed insegna presso il conservatorio della Valle d’Aosta; ha all’attivo numerose collaborazioni con orchestre italiane e internazionali.

Il costo del biglietto è di 7 euro e può essere acquistato la sera stessa dell’evento o telefonando al numero 0444-326598

Per maggiori info si prega di visitare il sito http://www.orchestraolimpico.it

Palazzo Barbaran da Porto 

Oggi sede del Palladio Museum e del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio. Disegnato da Andrea Palladio, era la residenza del nobile Montano Barbarano. Gli interessi musicali del committente si notano nella rappresentazione di flauti nella facciata. Al pianterreno un atrio a 4 colonne realizzato su modello del Teatro Marcello di Roma; Palladio utilizza elementi classici per mascherare l’asimmetria dell’edificio preesistente. Per la decorazione delle sale interne vennero chiamati Battista Zelotti, Anselmo Canera, Andrea Michieli, mentre gli stucchi vennero affidati a Lorenzo Rubini ( che lavorò anche alla Loggia del Capitaniato). Il palazzo ospita oggi il Museo Palladio, incentrato appunto sulla grande figura dell’architetto e dei suoi studi. Sono allestite mostre temporanee.


Notturni Palladiani, Palazzo Barbaran da Porto in Vicenza

Next appointment on Thursday 3 August at 9 pm

What to do in Vicenza this summer 2017? Ask for more info at our hotel Relais Santa Corona ! In the city there will be a few concerts.

The appointment at the Palladio Museum will see the debut of the Olympic Theater Olympics directed by master Davide Sanson, who will propose works by Mozart, Rossini, Strauss in the wind instrument transcript. Davide Sanson graduated in trumpet and teaches at the conservatory of Valle d’Aosta; he has many collaborations with Italian and international orchestras.

The cost of the ticket is 7 euros and can be purchased on event’s evening or by telephone at 0444-326598

For more info please visit http://www.orchestraolimpico.it

Palazzo Barbaran from Porto

Today is home to the Palladio Museum and the International Center of Architecture Studies Andrea Palladio. Designed by Andrea Palladio, it was the residence of the noble Montano Barbarano. The buyer’s musical interests are noticed in the representation of flutes on the facade. On the ground floor there is a 4-column atrium built on the model of the Marcello Theater in Rome; Palladio uses classic elements to mask the asymmetry of the existing building. The decoration of the inner halls was called Battista Zelotti, Anselmo Canera, Andrea Michieli, while the stuccoes were entrusted to Lorenzo Rubini (who also worked at the Loggia del Capitaniato). The palace now houses the Palladian Museum, centered on the great figure of the architect and his studies. Temporary exhibitions are set up.